facebook

Garanzia Finanziaria Gestore Ambientale


Preventivo Attestazione Gestore Ambientale

Fai il Preventivo online, confronta e risparmia!

Hai bisogno di un'Attestazione?

Calcola Preventivo

Informazioni Attestazione Gestore Ambientale


Attestazione di capacità Finanziaria e Garanzia Finanziaria Gestore Ambientale

I cosiddetti Gestori Ambientali sono quelle aziende che effettuano la gestione e la raccolta dei rifiuti e per le quali per meglio organizzarne il controllo e le attività è stato costituito un apposito Albo come da decreto 28 aprile 1998, n. 406.
Sempre con tale decreto sono stati definiti i requisiti con i quali le società di gestione ambientale possono richiedere l’iscrizione o il mantenimento di tale iscrizione nell’Albo Nazionale Gestori Ambientali. 
Tra i requisiti che i gestori ambientali devono soddisfare abbiamo:

  • presentazione di una garanzia finanziaria per l'iscrizione all'Albo (vedasi Articolo 14 del decreto 28 aprile 1998, n. 406),
  • presentazione di una garanzia finanziaria per l'iscrizione alle Categorie.

 

In questa pagina cliccando in alto sul bottone “Calcola il Preventivo” ed inserendo alcuni dati il sistema vi mostrerà il Preventivo di Garanzia Finanziaria per l'iscrizione all'Albo dei Gestori Ambientale.

Per un Preventivo dell'Attestazione di Capacità Finanziaria per l'iscrizione alle Categorie inviare un'email a altrirami@convieneonline.it .

 

Normativa Gestori Ambientali 

La garanzia finanziaria gestori ambientali può essere rilasciata da imprese autorizzate all’esercizio del credito o dell’intermediazione finanziaria con capitale sociale non inferiore a € 2.582.284,50 e iscritte all’Albo Speciale ex 107 Vigilata dalla Banca d’Italia.
I capitali da garantire mediante garanzia finanziaria sono definiti nel Decreto Ministeriale 20 giugno 2011 “Modalità e importi delle garanzie finanziarie che devono essere prestate a favore dello Stato dai commercianti e intermediari dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi” e li vedremo ed analizzeremo successivamente, ora è necessario capire come è strutturata e cosa prevede il decreto 28 aprile 1998, n. 406.

All’interno del decreto all’Articolo 8 sono definite dieci categorie, relative alle attività svolte dai gestori ambientali
Le categorie partono dal numero uno fino alla dieci e non seguono il livello di pericolosità dell’attività.


Ad ogni categoria, così come definito invece all’Articolo 9, sono associati tre blocchi di classi, la prima è riferita alla categoria uno e prevede una divisione per numero di abitanti, la seconda classe invece è riferita alle categorie dalla quattro alla otto e prevede una divisone per quantità annuale (tonnellate) di rifiuti trattati, la terza e ultima classe invece è riferita alla categorie nove e dieci e prevede una divisone per importo dei lavori di bonifica.
Per meglio capire quanto appena descritto riporteremo di seguito, riprendendo dalla normativa di riferimento gli articoli integrali che abbiamo sopra citato.

 

A quale categoria appartieni?

L ‘Articolo 8 del decreto 28 aprile 1998, n. 406 divide le attività dei gestori ambientali in 10 categorie che elencheremo di seguito riprendendo parte della normativa.

  • Categoria 1: raccolta e trasporto di rifiuti urbani e assimilati;
  • Categoria 2: raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi individuati ai sensi dell'articolo 33, del decreto legislativo 5febbraio 1997, n. 22, avviati al recupero in modo effettivo ed oggettivo;
  • Categoria 3: raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi individuati ai sensi dell'articolo 33, del decreto legislativo 5febbraio 1997, n. 22, avviati al recupero in modo effettivo ed oggettivo;
  • Categoria 4: raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi;
  • Categoria 5: raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi;
  • Categoria 6: gestione di impianti fissi di titolarità di terzi nei quali si effettuano le operazioni di smaltimento e di recupero di cui agli allegati B) e C) del decreto legislativo 5febbraio 1997, n. 22; 
  • Categoria 7: gestione di impianti mobili per l'esercizio delle operazioni di smaltimento e di recupero di cui agli allegati B) e C)del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22;
  • Categoria 8: intermediazione e commercio di rifiuti;
  • Categoria 9: bonifica di siti;
  • Categoria 10: bonifica di siti e beni contenenti amianto.

 

Tutte le categorie sono obbligate alla dimostrazione della Garanzia Finanziaria?

Nell’Articolo 14 del decreto 28 aprile 1998 n. 406, vengono riportate maggiori dettagli in riferimento alla garanzia finanziaria ed in particolare viene sottolineato che la garanzia finanziaria a favore dello Stato deve essere richiesta per le categorie 1,4,5,6,7,8,9,10. Sono esenti le categorie 2 e 3.

A maggior chiarimento occorre sottolineare che per ogni categoria alla quale si richiede l’autorizzazione occorre presentare singole garanzie finanziarie.
Come già precedentemente scritto tali garanzie possono essere fideiussioni bancarie o polizze fideiussorie assicurative ai sensi della legge 10 giugno1982, n. 348. 3. 

 

Che cos’è la Garanzia Finanziaria?

Dopo aver descritto brevemente la garanzia finanziaria e aver definito le categorie e le classi vediamo come si determina il capitale da assicurare mediante tale garanzia.
La normativa di riferimento è il Decreto Ministeriale 20 giugno 2011 e nell’Articolo 1 viene definito a cosa serve tale garanzia ed in particolare

a copertura delle obbligazioni connesse alle operazioni di messa in sicurezza, bonifica, ripristino ambientale, realizzazione di eventuali misure di sicurezza, trasporto e smaltimento dei rifiuti nonché del risarcimento degli ulteriori danni derivanti all'ambiente ai sensi della parte VI del citato decreto 3 aprile 2006, n. 152, in dipendenza dell'attività svolta.”

 

Si è tenuti a presentare la garanzia finanziaria per ogni anno di iscrizione all’Albo e deve essere conforme ad uno schema creato dal Ministero.
Sono stati predisposti dalla Regione specifici uffici che gestiscono le pratiche d'iscrizione all’Albo e le eventuali comunicazioni al Ministero. La mancanza di idonea garanzia finanziaria può comportare la cancellazione dell'iscrizione dell'impresa dall'Albo di riferimento.

 

Perché scegliere ConvieneOnline?

  • Convenienza perché, eliminando intermediari, permette un enorme risparmio di tempo e denaro. Potrete confrontare diverse proposte, scegliendo facilmente da casa o dall’ufficio con pochi semplici passi;
  • Sicurezza: tutti i prodotti che proponiamo sono gestiti dalle più importanti compagnie assicurative ed istituti di credito Italiani o Internazionali che operano nel settore da molti anni e per qualsiasi domanda o chiarimento i nostri consulenti sono a vostra completa disposizione per assistervi durante il processo di acquisto;
  • Completezza perché oltre all’acquisto del prodotto ConvieneOnline ti offre un insieme di servizi accessori completamente gratuiti. Esempio: ti ricordiamo per email ed sms le tue scadenze.
  • Flessibililità, la nostra piattaforma di preventivazione online offre un’ampia offerta di prodotti personalizzabili in base alle tue esigenze. 

 

Scopri tutti i vantaggi a te riservati:


Personalizzazione secondo i bisogni reali
Comodità e Sicurezza
Risparmio assicurato

 
Noi di ConvieneOnline ti guideremo, dalla formulazione di un preventivo gratuito fino alla stipulazione del contratto, per aiutarti e consigliarti nella scelta della soluzione migliore per te! 

Affidati a noi, Conviene no?!

Commenti Attestazione Gestore Ambientale

  • "Professionalità e cortesia"

    Inserito da Antonio Adinolfi

    12/12/2016

    "Professionalità e cortesia"

    Confermo la disponibilità e la cortesia dei consulenti con cui ho avuto modo di rapportarmi nella stipula del rinnovo della polizza da me sottoscritta. Cordiali saluti.

  • "Bene"

    Inserito da Vitale B.

    28/03/2016

    "Bene"

    Professionalmente preparati ed educati. Grazie

    <
    >