Fenomeni atmosferici e polizza incendio e scoppio per il mutuo
Piogge insistenti e fenomeni atmosferici particolarmente impetuosi, oltre a creare numerosi disagi, possono causare danni significativi agli immobili.
Si tratta di eventi purtroppo sempre più frequenti e violenti, come emerge dall’analisi di Coldiretti degli ultimi dati dell’European Severe Weather Database (ESDW), in riferimento al rapporto pubblicato dalla World Meteorological Organization (WMO) del 2021.
Secondo lo studio infatti si sarebbero verificati in Italia, nell’ultimo anno, 1400 eventi estremi con un aumento del 65% di bombe d’acqua, grandinate e tempeste di vento, alternate a ondate di calore anomale.
Un andamento conseguente al cambiamento climatico e che è costato al nostro Paese oltre 14 miliardi di euro in dieci anni, tra danni alle strutture e alla produzione agricola.
Per affrontare la situazione, secondo la Coldiretti, è necessario attuare interventi strutturali, adottare strategie di gestione del rischio sempre più avanzate e semplificare la burocrazia.
Tra gli strumenti di tutela a disposizione degli italiani, almeno per mitigare i danni sul piano economico, si presentano particolarmente utili le assicurazioni a tutela della casa, come la Polizza Incendio e Scoppio.
 
 

Eventi atmosferici: la garanzia della Polizza Incendio e Scoppio

 
La Polizza offre infatti una copertura per eventi come: uragano, bufera, tempesta, tromba d’aria, grandine.
 Si tratta di fenomeni che possono provocare diversi danni alla casa come la rottura delle finestre, allagamenti o ancora danni alla copertura dei tetti, che possono comportare costi elevati.
Un disagio non indifferente, soprattutto se la casa, è coperta da un mutuo. Per questo motivo la legge prevede che gli immobili associati a un mutuo siano coperti dalla Polizza Incendio e Scoppio. Attraverso l’assicurazione la Compagnia interviene coprendo le spese sostenute per riparare e ripristinare i beni coinvolti, sostituendosi al contraente.
 
 

Polizza Incendio e Scoppio: cos’è e quali garanzie offre

 
La Polizza Incendio e Scoppio per il Mutuo è obbligatoria per legge.
L’obbligatorietà è stata introdotta con il decreto n. 59/2012, convertito in Legge n. 100/2012. La scelta del legislatore nasce dalla necessità di tutelare sia il proprietario della casa che la banca che ha erogato il finanziamento.
Si tratta comunque di uno strumento particolarmente utile, che oltre a rendere l’investimento più sicuro, garantisce una protezione per tutti quegli eventi che possono causare danni materiali alla casa tra cui:
 -  incendio, fulmine, esplosione, scoppio;
 - perdite di fumo, gas, vapore;
 - danni causati nel tentativo di bloccare l’incendio;
 - scariche elettriche;
 - perdite di acqua;
 - urto di oggetti volanti;
 - atti vandalici;
- spese per la riparazione dei guasti.
 
 

Quanto costa la Polizza?

 
l costi della polizza variano in base a diversi elementi come: il perimetro della casa, il valore del prestito, le clausole aggiuntive. Si tratta comunque di una somma non elevata che in genere viene applicata direttamente alla rata del mutuo.
Ricordiamo che il premio è calcolato in base al TAEG - Tasso Annuo Effettivo Globale - e può essere versato dal mutuatario in due modalità: versamento della quota totale in un'unica soluzione o rata annuale.
Grazie al Form di ConvieneOnline puoi richiedere un Preventivo gratuito per una Polizza Incendio e Scoppio, è possibile compilare il form di ConvieneOnline.

I Nostri Prodotti