facebook

Assicurazione casa: cos'è e come sceglierla

Assicurazione casa: come sceglierla
Emmanuele Menicucci
Emmanuele Menicucci Pubblicato il 10/07/2020

La casa è il “patrimonio” per eccellenza di milioni di italiani. E, dunque, non stupisce che tantissimi nostri connazionali abbiano deciso di tutelarla contro grandi e piccoli disguidi, e che altrettanti stiano oggi pensando di farlo nel breve termine.

Ma in che modo un’Assicurazione sulla casa può incrementare il livello di sicurezza e di serenità nel vivere il proprio patrimonio abitativo? E come scegliere un’Assicurazione sulla casa?
 

Assicurazione sulla casa: cosa comprende?

L’Assicurazione sulla casa è un contratto molto ampio e personalizzabile, con tante forme di tutela che permetteranno all’assicurato di poter beneficiare di una protezione vasta ed eterogenea sul proprio immobile.

A titolo di esempio, ricordiamo come le coperture più frequentemente presenti all’interno della Polizza sulla casa riguardino:

- Incendi, con copertura contro i rischi di danno derivante dal propagarsi di un incendio, da corto circuito, camino, fornello e altro ancora;

- Eventi calamitosi, con particolare riferimento a quelli più comuni per il proprio territorio di riferimento, come inondazioni, nevicate, e così via;

Furti e rapine, con copertura non solamente sui beni preziosi e sul denaro che è eventualmente custodito all’interno dell’abitazione, quanto anche per il risarcimento dei danni provocati nella riuscita o tentata irruzione;

Assistenza, con l’invio  di un fabbro, di un idraulico o di un elettricista nel caso in cui vi siano guasti agli impianti del proprio appartamento o, magari, ci si sia accidentalmente chiusi all’interno dell’immobile;

Danni a terzi, con la previsione di una responsabilità civile verso terzi che sarà molto utile nel caso in cui in famiglia vi siano animali o bambini, o ci si avvalga della collaborazione di colf e baby sitter;

Infortuni domestici e altro ancora.
 

A cosa prestare attenzione nella stipula di un’Assicurazione casa

Quando si stipula un’Assicurazione sulla casa sono davvero tanti gli elementi a cui bisognerebbe prestare attenzione. Si pensi, per esempio, al comprendere con piena consapevolezza quali siano i sinistri inclusi in contratto e quali siano invece quelli esclusi.

Ancora, si presti attenzione nel comprendere quale sia la franchigia per sinistro, ovvero quella soglia minima coperta dalla Polizza, sotto la quale il danno non viene rimborsato. Ancora, si dovrà valutare la presenza del massimale, che è la somma massima rimborsabile dell’assicurazione. Evidentemente, la personalizzazione di questi elementi avrà anche un impatto sul premio (costo) della Polizza, perché massimali più alti e franchigie più basse tenderanno ad influenzare il prezzo delle coperture verso l’alto.
 

Altre Assicurazioni sulla casa

Fin qui, una breve panoramica sull’Assicurazione sulla casa. Esistono tuttavia anche altre tipologie di Polizza, in relazione al patrimonio immobiliare, come l’Assicurazione sul condominio, tecnicamente costituita da una polizza globale fabbricati, che mette in protezione l’immobile da incendi, esplosioni, scoppi, fulmini e altro ancora.

È inoltre possibile usufruire della Polizza sulla casa anche se si è in affitto. Pertanto, anche chi è in locazione potrà stipulare una polizza sull’appartamento nel quale abita temporaneamente, riservandosi tutti i vantaggi tipici di tale contratto.

Hai bisogno di una Polizza Incendio-Scoppio Casa?

Calcola il Preventivo

Valutazione media prodotto 4/5

Cosa ne pensi? Vota

?>