facebook

Polizza RC Professionale per architetti: cos'è e come funziona

Polizza RC Professionale per architetti: cos'è e come funziona
Emmanuele Menicucci
Emmanuele Menicucci Pubblicato il 06/10/2020

La Riforma delle Professioni di cui al DPR n. 137/2012 ha  previsto che anche gli Architetti siano tenuti per legge a contrarre una Polizza di responsabilità Civile Professionale, se esercitano il mestiere come liberi professionisti e lavoratori autonomi, mentre non sono tenuti  al rispetto di tale norma tutti coloro che invece sono dipendenti di amministrazioni pubbliche, enti e studi. Nell’ipotesi di studio associato, la Polizza assicurativa dovrà essere sottoscritta da ogni socio e da tutti i collaboratori che operano per conto e in nome dello studio.

Ma che cosa prevedono queste Polizze? Quali sono le loro caratteristiche? 
 

Cosa copre una Polizza RC Architetti

Iniziamo con il ricordare che lo scopo di una Polizza di responsabilità civile professionale Architetti è quello di proteggere il patrimonio del professionista contro tutti quei rischi che potrebbero derivare dallo svolgimento  di un’attività professionale.

In altri termini, la Polizza interviene nel momento in cui a causa di comportamenti involontari, colposi  e pregiudizievoli per i terzi, l’architetto sia chiamato in causa a rimborsare i danni subiti. In tali occasioni la Compagnia Assicurativa interverrà a sostegno dell’assicurato, indennizzando i soggetti danneggiati entro i massimali concordati in Polizza.

In tal senso, è piuttosto ampio l’elenco delle casistiche  di potenziale intervento da parte della Compagnia assicurativa. Oltre  a errori progettuali, infatti, le Polizze assicurative di questa categoria potrebbero intervenire anche nelle ipotesi di danni da perdita di documenti, azioni dei collaboratori e dei dipendenti, comportamenti omissivi e così via. Le eccezioni fanno evidentemente riferimento alle ipotesi di dolo e colpa grave: in questi casi non si ha infatti diritto ad alcun risarcimento.

Naturalmente, rimane sempre ferma la possibilità di ottenere una copertura nelle ipotesi di errori in seguito a stime, perizie, certificazioni energetiche e ambientali, collaudi, rilievi catastali e topografici, e così via.
 

La retroattività della Polizza RC Architetti

Tra le clausole di maggiore interesse nella Polizza RC Architetti vi è senza dubbio la sua retroattività. Nel caso in cui sia presente, la Polizza potrà assicurare una copertura che vale anche per le condotte precedenti al momento della sottoscrizione del contratto, e sempre che il professionista non fosse evidentemente a conoscenza del danno arrecato. 

La Retroattività della Polizza RC Architetti è generalmente prevista per pochi anni, ma il professionista può domandare alla propria compagnia assicurativa di estendere la sua validità, fino a ricomprendere una durata illimitata. 
 

Quanto dura la Polizza RC Architetti

La Polizza RC Architetti ha generalmente una durata pari a 1 anno, con rinnovo espresso o tacito. Nel caso di rinnovo tacito la durata sarà automaticamente prorogata di anno in anno, salvo che alla compagnia assicurativa non arrivi una raccomandata con ricevuta di ritorno che contenga la disdetta del contratto.

Hai bisogno di una Polizza Rc Architetto?

Calcola il Preventivo

Valutazione media prodotto 4/5

Cosa ne pensi? Vota

?>