facebook

Assicurazione avvocati : a ottobre scatta la polizza obbligatoria

Assicurazione Avvocati Obbligatoria: a ottobre parte l'obbligo di polizza
SARA ORTOLANO
Sara Pubblicato il 21/09/2017

Mancano poche settimane all’entrata in vigore delle novità contenute nel decreto del Ministero della Giustizia del 22 settembre 2016, pubblicato in G.U. n. 238 dell’11 ottobre 2016, e recante la disciplina sulla polizza assicurativa obbligatoria a copertura della responsabilità civile e degli infortuni derivanti dall’esercizio della professione di avvocato. 

Per visualizzare il  D.M. 22 settembre 2016 (G.U. n.238 del 11.10.2016)


Un processo normativo lungo e complesso, quello del decreto ministeriale di cui sopra, che avrà come nuovo step fondamentale quello della data dell’11 ottobre 2017 quando, per tutti gli avvocati, scatterà l’obbligo di stipulare un’apposita polizza assicurativa che consentirà loro di proseguire nell’esercizio della professione in linea con i dettami normativi.

 

Assicurazione Avvocati obbligatoria per RC e infortuni

La norma di riforma forense prevede in realtà due distinte fattispecie a carico degli avvocati

  1. La prima novità concerne infatti la stipula di un’assicurazione avvocato obbligatoria a copertura della responsabilità civile che deriva dall’esercizio della professione, compresa l’attività di custodia di documenti, di somme di denaro, titoli e di valori che sono ricevuti in deposito dai clienti. 
  2. La seconda concerne invece l’obbligo di stipulare una polizza infortuni avvocati, a copertura degli eventi pregiudizievoli che potrebbero occorrere a sé, ai propri collaboratori, dipendenti e praticanti in conseguenza dell’attività svolta nell’esercizio della professione.

 

Assicurazione Professionale Avvocato: che cosa deve comprendere

Stando al decreto ministeriale, l’assicurazione deve prevedere la copertura della responsabilità civile professionale dell’avvocato per tutti i danni (patrimoniali, non patrimoniali, indiretti, permanenti, temporanei e futuri) che il professionista dovesse causare per colpa (anche grave) nello svolgimento della sua attività professionale, sia ai clienti che ai terzi (non sono considerati tali i collaboratori e i familiari).

Per quanto attiene il rischio assicurato dalla polizza avvocato obbligatoria, il decreto chiarisce che per attività professionale si dovrà intendere:

  • Attività di rappresentanza e di difesa dinanzi ad arbitri e autorità giudiziaria,
  • Gli atti preordinati all’attività di rappresentanza e di difesa, che siano connessi o consequenziali,
  • la consulenza e l’assistenza stragiudiziale, 
  • la redazione di pareri e di contratti, 
  • l’assistenza del cliente nello svolgimento delle attività di mediazione e di negoziazione assistita.

 

Fermo restando che la copertura potrà essere modellata sulla base delle esigenze specifiche del professionista, è tuttavia necessario che sia prevista almeno la copertura della responsabilità civile che derivi “da fatti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti, dipendenti, sostituti processuali”, da estendersi anche per “danni derivanti dalla custodia di documenti, somme di denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti o dalle controparti processuali di questi ultimi”.

In riferimento alla durata nel tempo, l’ Assicurazione Avvocati inoltre dovrà prevedere 

  • una retroattività illimitata a decorrere dalla data di stipula della polizza  
  • un’ultrattività almeno decennale per gli avvocati che cessano l’attività nel periodo di vigenza della stessa. 

 

Rc Professionale per Avvocati: i massimali 

Per la responsabilità civile, il decreto individua i massimali minimi di copertura, distinguendoli sulla base della fascia di rischio in relazione alla forma individuale o associata dell'esercizio dell'attività, e del fatturato dell'ultimo esercizio chiuso.

Nel dettaglio:

  • Attività svolta in individuale con fatturato riferito all'ultimo esercizio chiuso non superiore a 30.000,00 euro: massimale minimo pari a 350.000,00 euro per sinistro e per anno assicurativo;
  • Attività svolta in individuale con fatturato riferito all'ultimo esercizio chiuso superiore a 30.000,00 euro e non superiore a 70.000,00 euro: massimale minimo pari a 500.000,00 euro per sinistro e per anno assicurativo;
  • Attività svolta in individuale con fatturato riferito all'ultimo esercizio chiuso superiore a 70.000,00 euro: massimale minimo pari a 1.000.000,00 euro per sinistro e per anno assicurativo;
  • Attività svolta in forma collettiva (studio associato o società tra professionisti) con un massimo di 10 professionisti e un fatturato riferito all'ultimo esercizio chiuso non superiore a 500.000,00 euro: massimale minimo pari a 1.000.000,00 euro per sinistro, con il limite di 2.000.000,00 euro per anno assicurativo;
  • Attività svolta in forma collettiva (studio associato o società tra professionisti) con un massimo di 10 professionisti e un fatturato riferito all'ultimo esercizio chiuso superiore a 500.000,00 euro: massimale minimo pari a 2.000.000,00 euro per sinistro, con il limite di 4.000.000,00 euro per anno assicurativo;
  • Attività svolta in forma collettiva (studio associato o società tra professionisti) composto da oltre 10 professionisti: massimale minimo pari a 5.000.000,00 euro per sinistro, con il limite di 10.000.000,00 euro per anno assicurativo.

 

Assicurazione infortuni avvocati: caratteristiche e massimali

In tal merito, si tenga conto che la polizza – qualora non operi già la copertura assicurativa obbligatoria Inail - dovrà prevedere la copertura degli infortuni occorsi durante lo svolgimento dell’attività professionale e a causa o in occasione di essa, i quali causino la morte, l’invalidità permanente o temporanea, nonché delle spese mediche. 
Per quanto invece concerne le somme assicurate contro gli infortuni

  • il minimo sarà costituito da 100.000,00 euro di capitale in caso di morte e di invalidità permanente
  • di 50,00 euro per la diaria giornaliera da inabilità temporanea.

 

Assicurazione obbligatoria avvocati: quali compagnie scegliere?

Come anticipato, l’obbligo di stipulare la copertura assicurativa sarà definitivo dall’11 ottobre 2017.
Gli avvocati che risultano essere già in possesso di una polizza assicurativa, dovranno comunque adeguarla alle nuove disposizioni.
É fondamentale rammentare, in tale occasione, come una buona assicurazione di responsabilità civile professionale sia necessaria per tutelare non solamente l'interesse dei propri clienti, quanto anche - e soprattutto - quello dei singoli professionisti e dei propri collaboratori, rendendo più sereno l'esercizio delle proprie attività.

Il costo dell’Assicurazione Rc Professionale per Avvocati varia in base al fatturato dichiarato, al massimale scelto e alle garanzie accessorie eventualmente inserite.
Per avere un'idea aggiornata e completa dell'offerta di Assicurazioni per Avvocati adeguati al decreto ministeriale è raccomandabile poter confrontare in termini di garanzie e massimali ogni prodotto, magari utilizzando un Preventivatore Online semplice e veloce.
Quello ad esempio di ConvieneOnline.it, grazie alle collaborazioni con le Compagnie mondiali specializzate nel settore, vi permette di calcolare un Preventivo dell’Assicurazione Avvocato, confrontare le migliori soluzioni proposte e scegliere la polizza più adatta alle vostre necessità.

Vuoi confrontare più Preventivi?

Preventivo Assicurazione Avvocati

Valutazione media prodotto 0/5

Cosa ne pensi ?

Vota news