facebook

Parte Il Super Ordine Delle Professioni Sanitarie Con Già 186mila Iscritti.

Parte Il Super Ordine Delle Professioni Sanitarie Con Già 186mila Iscritti.
Emmanuele Menicucci
Emmanuele Menicucci Pubblicato il 03/11/2020

Il Super Albo della sanità inizia finalmente a prendere forma. 

Nelle scorse settimane sono state elette le 18 commissioni d’Albo nazionale e sono state assegnate le cariche di presidente, vicepresidente e segretario. Dei 18 presidenti nominati, 10 sono ex presidenti delle precedenti associazioni maggiormente rappresentative. Le commissioni, inoltre, hanno indicato al Ministero della salute i nomi dei dieci componenti della Commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie (CCEPS). 
 

Le novità del Super Ordine della Sanità

Nasce così l’organismo “Federazione Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione” (FNO TSRM e PSTRP) che raccoglie 19 categorie professionali e 61 Ordini provinciali e interprovinciali. Ad oggi risultano iscritti 186mila professionisti, anche se gli attesi sono ben 220mila.

Al momento, tra le categorie che contano un numero minore di iscrizioni, risulta quella degli educatori professionali, con 11.671 iscritti sui 31mila attesi. Rimane inoltre aperta la questione dei tecnici ortopedici, la cui commissione sarà costituita entro dicembre, a causa di alcuni vizi di forma delle candidature che hanno imposto un ritardo. 

Le basi di questa svolta erano state gettate con la Legge 3/2018 che ha portato al termine un percorso avviato oltre trent’anni fa finalizzato a ridefinire la posizione di tutte quelle professioni dette paramediche, ausiliarie ed ora professioni intellettuali inserendole, in questo modo, nello stesso quadro normativo delle altre professioni liberali.

La norma ha quindi introdotto l’obbligo per il professionista di iscriversi al relativo albo di appartenenza, come requisito fondamentale per l’esercizio della professione. 
 

Cosa fare per iscriversi

Il professionista deve:

- Accedere al portale www.tsrm.org;
- Cliccare sul link “Procedura d’iscrizione dei professionisti agli albi istituiti con D.M 13 Marzo”;
- Indicare i propri dati, incluso un indirizzo di posta elettronica personale (preferibilmente certificata);
- Indicare l’albo a cui desidera iscriversi;
- Stampare l’autocertificazione elaborata dalla piattaforma, scansionarla e caricarla sul portale, insieme al proprio documento d’identità. Tuttavia questo step non sarà necessario se il professionista è in possesso della firma digitale.

Le informazioni inserite saranno quindi inviate all’Ordine competente, in cui il professionista lavora, e hanno valore di autocertificazione per le quali si assume la responsabilità nel caso di dichiarazioni mendaci. Se invece il soggetto richiedente non è ancora operativo, la proposta d’iscrizione sarà trasmessa all’Ordine competente del territorio in cui il professionista risiede. Ricordiamo inoltre che il professionista dovrà presentare l’elenco dei titoli abilitanti all’esercizio della professione. 
 

Fasi conclusive per la costituzione dell’Ordine

Resta comunque ancora terreno da battere. 

Le elezioni dei consigli direttivi degli Ordini provinciali, infatti, avverranno entro dicembre. Successivamente si dovrà attendere marzo 2021 per l’elezione del comitato centrale che sarà composto da 15 persone. A quel punto si potranno considerare concluse le fasi di costituzione del nuovo Ordine e sarà tutto pronto per lavorare agli obiettivi, tra cui la lotta all’abusivismo e la maggiore formazione dei professionisti, che la riforma si propone di perseguire. 

Hai bisogno di una Polizza Rc Medico?

Calcola il Preventivo

Valutazione media prodotto 4/5

Cosa ne pensi? Vota