Assicurazione Mutuo Casa E Polizza Vita: cosa c’è da sapere

Stipulare un mutuo è una delle decisioni più importanti della vita di un individuo. Il mutuo infatti è una scelta che legherà per un periodo di tempo molto lungo il contraente e l’ente erogatore. 

Per questo motivo può capitare che la Banca, o l’Istituto di credito, possa chiedere al cliente di abbinare al finanziamento una Polizza Mutuo per la Casa, sulla Vita o sul Lavoro per garantire la continuità di pagamento nel caso in cui avvengano imprevisti, come il decesso del contraente, che possano impedire a quest’ultimo di coprire il mutuo.

Le Polizze Vita abbinate al mutuo svolge una doppia tutela che agisce sia a favore del contraente che della banca.
 

Polizze associate al Mutuo: obbligatorie e facoltative

È importante chiarire che la Polizza Vita per il Mutuo Casa non è obbligatoria

La normativa italiana, infatti, in relazione all’accensione di un mutuo, prevede l’obbligatorietà solo per la Polizza Scoppio e incendio.  

Anche nel caso della Polizza Scoppio e Incendio c’è libertà di scelta, infatti la Banca deve proporre al cliente almeno due alternative di Polizza offerte da altre Compagnie o accettare la proposta del cliente, se l’assicurazione risulta regolarmente emessa e con garanzie superiori a quelle presenti nei preventivi proposti dalla Banca. 

Se non dovessero soddisfare, il cliente può accendere il mutuo con una Banca, e stipulare la Polizza abbinata con un’altra compagnia a sua scelta.
 

Polizza Mutuo Casa: garanzie accessorie sulla Vita

Sul mercato esistono comunque diverse tipologie di Polizze Vita per il Mutuo Casa che prevedono la copertura del costo del mutuo in diverse circostanze. Oltre al decesso, che rappresenta la garanzia principale, si possono aggiungere altre forme di tutela per garantire l’intervento della Compagnia anche in altre circostanze.

- Copertura Invalidità Totale e Permanente (ITP)
Questa garanzia fa riferimento ai casi di invalidità totale e permanente sopraggiunta in seguito a incidenti o malattie.
In particolare la Compagnia interviene in caso di invalidità molto grave che impedisca all’assicurato di svolgere qualunque attività lavorativa. 
Per accertare il grado di Invalidità Totale Permanente si fa riferimenti ai criteri utilizzati per le assicurazioni contro gli infortuni e le malattie professionali stabiliti nel T.U. che disciplina la materia di cui al D.P.R. 30/06/1965 n. 1124 e successive modifiche. 
Questa copertura si presenta come la soluzione ideale per tutti  i tipi di lavoratori prima del compimento dei 65 anni di età.

- Copertura Inabilità Totale e Temporanea (ITT).
L’Inabilità Totale Temporanea è una garanzia che tutela l’assicurato nel caso
In cui abbia perso temporaneamente la capacità di lavorare in seguito a infortunio o malattia. L’assicurato si trova quindi in una situazione di inabilità al lavoro, accertata, che non gli permette di produrre reddito. 
Questa garanzia è la scelta ideale per qualunque lavoratore che abbia un reddito certificabile e un’età inferiore a 65 anni. In caso invece di persone con redditi non dimostrabili è possibile attivare la garanzia Ricovero Ospedaliero (RO). 

Polizza Perdita Impiego (PI).
È una polizza che tutela in caso di perdita di lavoro per licenziamento in cui Compagnia interviene coprendo il finanziamento nel caso in cui l’assicurato resti momentaneamente senza reddito. Il pagamento in genere è garantito per un periodo che varia dai 6 ai 12 mesi, tempo necessario all’assicurato per trovare un altro impiego. Per sottoscrivere questa polizza in genere si deve essere in possesso di un contratto a tempo indeterminato. 


 

I Nostri Prodotti